In attesa delle “specifiche indicazioni operative” del’USR Toscana, come da ” Prime Indicazioni Operative” AOODRTO registro ufficiale U 13405 del 26.10.2020,Trasmetto le “Disposizioni sulla modalità di organizzazione dell’attività didattica dal 02 novembre 2020” dell’IISS A.Poliziano.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
dispone la seguente organizzazione delle attività didattiche a partire dal 2 novembre 2020, salvo modifiche disposte da disposizioni nazionali e regionali sopravvenute, fino al 24 novembre 2020.

clicca per ingrandire

clicca per ingrandire

Organizzazione didattica in presenza

L’ingresso a scuola delle studentesse e degli studenti sarà consentito dalle ore 8,45 alle 9.00 orario di inizio delle lezioni , l’ubicazione delle aule nelle rispettive sedi e i relativi ingressi sono rimasti invariati.
Le attività didattiche in presenza si svolgeranno rispettando l’orario scolastico vigente con la scansione oraria di 50 minuti a partire dalle 9.00.come da tabella allegata.
Le classi usciranno secondo l’orario del giorno. (12,25 oppure 13,15)
I docenti dovranno assicurare la vigilanza sugli studenti per tutta la durata delle operazioni di ingresso e di uscita nonché durante l’intervallo.
La sesta ore del liceo classico e del liceo linguistico (martedì) si svolgeranno nella medesima giornata dalle ore 15.30 alle ore 16.20, in modalità sincrona/ asincrona. I docenti in servizio alla sesta ora nelle giornate in cui è prevista l’attività didattica in presenza annoteranno le attività sul Registro Elettronico con la dicitura “DDI sincrona/asincrona” e indicazione dell’orario e degli argomenti svolti.
Gli alunni gli alunni con disabilità, con disturbi specifici dell’apprendimento che hanno fatto richiesta da parte della famiglia, potranno seguire le lezioni in presenza tutti i giorni, usufruendo del supporto dei docenti di sostegno, degli educatori e degli assistenti.

Organizzazione didattica in DDI

Nei giorni previsti per la didattica a distanza ciascuna classe seguirà il proprio orario delle lezioni, con inizio alle ore 9,00 e riduzione dell’unità oraria da 60 a 45 minuti, come tabella oraria allegata.
I docenti si atterrano pertanto all’orario delle lezioni, senza alcuna modifica, fatte salve le modalità sincrone e asincrone.
Si sottolinea l’importanza di rispettare la pausa di 5 minuti tra un’ora e l’altra anche in caso di lezione dello/a stesso/a docente per due o più ore di seguito.
Nel corso della giornata scolastica dovrà essere offerta una combinazione adeguata di attività in modalità sincrona e asincrona, per consentire di ottimizzare l’offerta didattica con i ritmi di apprendimento, avendo cura di prevedere sufficienti momenti di pausa (Linee guida ministeriali per la DDI).
All’inizio della lezione sincrona, l’insegnante avrà cura di rilevare la presenza delle studentesse e degli studenti e registrare le eventuali assenze.
Le assenze orarie, i ritardi e i permessi di allontanamento anticipato dalle lezioni saranno giustificati attraverso “messenger” da parte dai genitori .
Durante lo svolgimento delle attività a distanza, le studentesse e gli studenti dovranno rispettare scrupolosamente tutte le disposizioni previste nel Piano per la Didattica Digitale Integrata.
Il mancato rispetto delle disposizioni riportate nel suddetto Piano da parte delle studentesse e degli studenti può portare all’attribuzione di note disciplinari e all’immediata convocazione a colloquio dei genitori, e, nei casi più gravi, all’irrogazione di sanzioni disciplinari con conseguenze sulla valutazione intermedia e finale del comportamento.

Organizzazione del servizio di insegnamento

I docenti nelle giornate in cui le proprie classi sono in presenza saranno regolarmente a scuola secondo il proprio orario di servizio.
I docenti nelle giornate in cui le proprie classi non sono in presenza svolgeranno le attività didattiche online dal proprio domicilio
I docenti che nello stesso giorno dovessero avere lezione in classi in presenza e in classi a distanza svolgeranno le attività in presenza e online da scuola; per le videolezioni si recheranno nell’aula della classe in cui avrebbero dovuto avere lezione e utilizzeranno i dispositivi presenti. Qualora l’orario lo consentisse, i docenti avranno la possibilità di raggiungere il proprio domicilio per svolgere la lezione a distanza, dopo quella in presenza o viceversa.

In data 28/10/2020, Prot.  6831/ C23c  il Dirigente Scolastico ha richiesto alla ditta  Tiemme Toscana spa. un possibile nuovo orario dei trasporti, visto che “l’ingresso non avverrà” prima delle 9,00 come richiesto da DPCM.

 

Condividi questi contenuti