Oggi 11 aprile 2020 è il sabato che precede la Pasqua, giorno di silenzio e solitudine per tutti i cristiani, ed io oggi questo silenzio e questa solitudine la sento amplificata di cento volte perché esattamente un mese fa la mia migliore amica, che per me era come una sorella, se n’è andata.
È molto difficile per me scrivere il suo ricordo perché è una cosa che mi distrugge mentalmente e fisicamente, ma ho deciso di affrontare le mie paure; così oggi scrivo per ricordare la persona bella e forte che era Maria Giovanna.

Condividi questi contenuti